Mercato dell’antiquariato a Carpi, un errore il trasferimento

/Mercato dell’antiquariato a Carpi, un errore il trasferimento

«E’ stata un errore la scelta dell’Amministrazione Comunale, per giunta non condivisa con le Associazioni di Categoria, di spostare lo storico mercato dell’antiquariato ‘Antico in piazza’ da piazza Martiri al piazzale antistante la piscina comunale: il provvedimento penalizzerà gli operatori e più complessivamente il cuore della città».

Questo il commento di Confcommercio Carpi sulla decisione dell’Amministrazione Comunale di trasferire il mercato dell’antichità.

«Non capiamo le motivazioni e la ratio della decisione ed appena l’abbiamo appresa abbiamo subito formalizzato una richiesta di chiarimento al Comune, da cui però, ormai trascorse due settimane, non è giunta alcuna risposta», puntualizza l’Associazione.

«La scelta è doppiamente sbagliata» precisa Confcommercio Carpi, «perché cade nel pieno dell’azione di rilancio del mercato, intrapresa dagli operatori per aumentare la qualità dello storico evento e renderlo un elemento di maggiore vitalizzazione del centro e di attrattività verso i visitatori della nostra città».

«La richiesta che ci vediamo ancora una volta costretti a fare pubblicamente», conclude l’Associazione, «è di convocare al più presto un tavolo di confronto sul tema con cui chiarire innanzitutto le reali ragioni del trasferimento e al tempo stesso condividere un percorso di valorizzazione della manifestazione, prima che proteste e lamentele degenerino».

2017-11-03T09:51:42+00:00 novembre 3rd, 2017|Categories: Carpi-Novi-Soliera, Comunicati Stampa|Tags: , , , |
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!